I Toner Compatibili sono un’esca per fare abboccare gli sprovveduti come te! Se non…

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Evita i toner compatibili cinesi

Come difenderti dai furbetti del quartierino che vendono e usano toner compatibili travestiti da “toner ecologici” per sensibilizzare la tua coscienza.

Se sei fra quelli che ancora oggi utilizza toner compatibili in azienda per risparmiare qualche “spicciolo”, beh, allora devi assolutamente continuare a leggere qui sotto, altrimenti ti troverai a far parte (anche involontariamente) di quella schiera di “consumatori sprovveduti” che preferiscono mettere la testa sotto la sabbia!

Forse avrai sentito dire da qualche tuo collega o rivenditore che i toner compatibili (tutto sommato) funzionano bene e ti fanno risparmiare pure un sacco di soldi. Purtroppo devo deluderti, perché non è proprio così.

Toner compatibili, scopri chi sono i furbetti che ti stanno prendendo in giro.

So benissimo che i toner originali sono andati decisamente fuori controllo con i loro prezzi, ma esiste un’alternativa legale e NON pericolosa a quello che pensi tu.

So anche che spendere ad esempio 250 euro per un solo toner originale HP che stamperà 10.000 pagine scarse, non è sostenibile a lungo termine, ma vogliamo parlare dei danni provocati dai toner compatibili?
Sì, perché le segnalazioni che riceviamo ogni giorno sono in costante aumento.

Ad esempio, i toner compatibili Oki a colori sono famosi per distruggere le stampanti: bloccano i tamburi e graffiano il tappeto (o cinghia), non permettendo più di stampare in modo decente i propri documenti o immagini.

Poi ci sono i toner compatibili Samsung che continuamente creano non pochi disagi con il blocco dei chip elettronici, facendo piantare le stampanti senza alcun preavviso.

Per non parlare dei toner compatibili a colori per stampanti Hp, che stampano a strisce solo dopo avere stampato poche decine di fogli. Manco a dirlo, questo è dovuto all’utilizzo di pessima polvere di toner priva di alcuna scheda di sicurezza, che oltretutto emana un cattivo odore in fase di stampa .

I toner compatibili importati dalla Cina funzionano veramente o creano solo problemi di stampa?

Potrei continuare ad elencarti decine e decine di controindicazioni derivanti dall’uso di cartucce toner compatibili, ma preferisco fermarmi qui, al momento.

Voglio dire che se il motivo che ti spinge ad usare i toner compatibili è il risparmio sul tuo budget aziendale, dovrai inventarti delle scuse migliori. No, non sto scherzando. Per questo esistono altre opzioni, legali e sicure che sono valide alternative ai toner originali.

 

Se nel 2017 stai ancora utilizzando toner compatibili può significare solo 2 cose:

  1. Che te ne freghi altamente delle regole e della legalità;
  2. Che non conosci i rischi che corre la tua azienda ad usare tali prodotti.

 


Se invece sei un rivenditore di toner compatibili, allora stai scegliendo di percorrere la “via sbagliata” pur sapendo che questo è il MEGLIO per te e per i tuoi clienti.


E non fare finta di non sapere niente. Stai alimentando questo assurdo mercato di illegalità di cui tutti parlano ma nessuno prende le distanze, che se ne frega delle persone sottopagate usate per produrre prodotti pericolosi, senza alcun tipo di autorizzazione o rispetto per l’ambiente. Stai facendo esattamente ciò che fa la maggior parte dei tuoi colleghi mediocri e falliti: “Pensare di non avere altra scelta, visto che nel tuo settore fanno tutti così”.

 

I toner compatibili vengono importati dalla Cina come “cartucce per stampanti riciclate” (cioè ecologiche) quando in realtà sono l’esatto contrario.

Ti sei mai chiesto da dove provengono i Toner che stai utilizzando sulle tue stampanti? All’interno della confezione hanno una scheda di sicurezza?

Noi italiani siamo famosi per molte cose nel mondo.
Sì è vero che ai primi posti c’è la mafia e la corruzione, ma per fortuna c’è dell’altro: sforniamo cervelloni capaci di inventare e reinventarsi anche in periodi di estrema crisi e abbiamo creato diverse eccellenze, prime fra tutte la moda, le automobili sportive per eccellenza (come Ferrari, Lamborghini, ecc.) e francamente è quanto meno avvilente rassegnarsi all’idea di non potere cambiare la realtà in cui viviamo.

Un imprenditore deve trovare ad un certo punto il coraggio di andare contro corrente, di prendersi le proprie responsabilità per fare la “cosa giusta”. Sto parlando del mondo delle cartucce e toner compatibili per stampanti, un settore partito bene alla fine degli anni ’90, con l’obiettivo di: riutilizzare le vecchie cartucce per stampanti vuote, consumate, e ridare loro vita, creando dei veri prodotti ecologici.

Tutto è cambiato però dall’arrivo dei toner compatibili importati dalla Cina. L’ho detto più volte. Non è infatti difficile trovarli su Ebay o su Amazon a prezzi ridicoli. Se un toner originale costa 100,00 euro puoi trovare il suo compatibile cinese a 10,00 euro o addirittura a meno.

Secondo te chi ci guadagna in tutto questo?

I rivenditori? i consumatori?

Nessuno dei due!!

Non giriamoci troppo intorno, il disastro del settore cartucce per stampanti è dovuto principalmente ai toner compatibili cinesi che non rispettano le regole del gioco.

Aziende con decine di dipendenti che effettuavano la lavorazione dei toner e delle cartucce per stampanti (la rigenerazione), si sono trovate dall’oggi al domani “schiacciate” da migliaia di container importati dalla Cina ad 1/10 del prezzo di produzione italiano, privi di garanzia e privi di qualsiasi autorizzazione.

Ecco come il colosso CANON sta facendo causa e sta sbattendo fuori da Amazon ai rivenditori di toner compatibili che
non rispettano i brevetti statunitensi rivendicati:

  • 826
  • 021
  • 729
  • 764
  • 765

Dopo gli USA è stata la volta della Spagna e di tre Rivenditori di cartucce toner compatibili “clonati” – in particolare mod. HP CE505X – violando il brevetto europeo Canon 2 087 407. I tre venditori accusati di aver venduto prodotti contraffatti sono:

  • GOLDAN COLOR SLU;
  • DRUCK QUALITY SL;
  • CARLOS MARTINEZ GONZALEZ.

    “I prodotti erano tutti compatibili con il modello di cartuccia OEM HP CE505X e consistevano in un kit di accoppiamento non OEM, un tamburo non OEM e un alloggiamento non OEM” (fonte therecycler.com – 22 novembre 2018).

Vuoi che non conosca la storia dell’ultimo ventennio in Italia, relativa al mio settore?

Ad un certo punto ho deciso di scrivere la parola FINE  e di smetterla con questi prodotti “cloni” di originali.

Da quel momento ho iniziato a cercare una soluzione diversa, molto più “costosa” sotto tutti i punti di vista, ma che mi sta già ripagando con i feedback dei clienti soddisfatti. Sto parlando ovviamente di KRAKEN®, la cartuccia toner specifica per le stampe in bianco e nero, più affidabile dei toner compatibili e con una maggiore durata.

Insieme ad i miei soci abbiamo deciso di fare un’inversione di rotta, di andare contro corrente.

 

Prova il toner Kraken® per 30 giorni: soddisfatto o rimborsato!

Sì, Kraken® è un toner 100% italiano, questo significa che produrlo costa dieci volte di più che acquistarne uno importato dalla Cina.
Significa lavorare con un numero maggiore di dipendenti, con un costo della manodopera che non può paragonarsi a quella cinese. Con materia prima di altissima qualità, che rispetta gli standard europei e non danneggia i brevetti dei produttori di toner e stampanti, come HP, Samsung, Canon, Brother, ecc.

Usare i toner compatibili per le tue stampe aziendali significa sovvenzionare chi non rispetta le regole

So benissimo cosa significa, mi ci sono trovato anche io a dovere fare una scelta del genere, come ex rivenditore di toner compatibili. Lo puoi fare anche tu!

 

Il business delle cartucce per stampanti deve rispettare le regole del mercato, l’illegalità delle cartucce contraffatte va combattuta in tutti i modi.

 

Ci sono altre ragioni perché tu debba smettere di usare quelle “porcherie di toner” in ufficio:

  1. Sono dei cloni illegali di prodotti coperti da brevetto che non potrebbero essere usati;
  2. Contengono metalli pesanti in quantità fuori misura, non controllata dagli organi di dovere;
  3. Possono causare danni alle tue stampanti e danni seri alla tua salute senza alcuna garanzia per te.

Come se non bastasse, oltre a ridurre i tuoi polmoni ad un “colabrodo”, ti espongono ad ulteriori rischi provenienti da eventuali controlli della Guardia di Finanza.

Se sei un rivenditore di toner compatibili devi assolutamente smettere di aiutare questa gente. Te lo dico perché anche se sembra la strada più facile nella realtà non lo è affatto, è un compromesso che come imprenditore non puoi accettare di fare.
Chi vuole fare business senza rispettare le regole del gioco è meglio che lasci perdere e si faccia da parte.

——————————————————————————————–

Sei un rivenditore di cartucce toner per stampanti?
 ==>> continua qui

——————————————————————————————–

Adesso che sai qual è la cosa giusta da fare falla anche tu 🙂

 

Ti auguro una buona stampa!

 

 

 

Salvatore Cilia

Salvatore Cilia

Imprenditore pistoiese, da oltre 15 anni si occupa di stampa digitale e produzione di cartucce toner per stampanti laser, creatore di KRAKEN® il toner rigenerato.

Lascia un commento

Iscriviti alla Newsletter e ricevi le nostre promo

Vuoi risparmiare il 10% sul primo ordine?