Ti presento l’uomo che ha bruciato 55.000 euro in cartucce toner!

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Ti presento l’uomo che ha bruciato 55.000 euro in cartucce toner!

Diciamoci la verità senza girarci troppo intorno, per te le cartucce toner sono l’ultimo dei pensieri in assoluto.

Non è forse così?

Il tuo interesse per loro (le cartucce toner) è pari all’emozione che ti suscita stare davanti ad un semaforo rosso aspettando che diventi verde.
Nulla, nada, nothing!

Lo so, non posso certo darti torto.

Per non parlare delle scocciature che vengono dall’assistenza tecnica sulle stampanti, fotocopiatrici, ecc.

Ogni volta che c’è da sostituire le cartucce alle stampanti infatti arrivano di quelle “bordate” da pagare che francamente ne faremmo tutti a meno, soprattutto se poi si parla di carta stampata!

Visto che siamo sulla stessa lunghezza d’onda, ti vorrei raccontare di Paolo, uno dei nostri migliori clienti, amministratore delegato di una cartiera di Lucca con più di 200 dipendenti.

Considera che tutti i mesi loro acquistavano  circa 100 Cartucce Toner originali, che  tradotto in euro significava 7.000 euro  al mese di sole cartucce per stampanti: circa 84.000 euro l’anno!

A questa cifra bisognava aggiungere 18.000 euro annuali di assistenza tecnica per le stampanti, per un totale di €102.000 spesi in carta stampata.

Perché dico “acquistavano”?
Perché oggi non spendono più quelle cifre, pur acquistando il 10% in più di toner!

Infatti attualmente spendono una media di 55.000 euro annui per stampare più pagine, compreso l’assistenza tecnica sulle stampanti.

Questo significa che hanno risparmiato il 45% netto, anzi il 50% considerando l’incremento di consumo toner.

Ti starai chiedendo come è stato possibile tutto questo risparmio sul budget dedicato alla stampa.
No, non gli abbiamo venduto “toner compatibili” da 8,00 euro l’uno. Non è stata questa la soluzione.

Con i toner compatibili “low cost” avrebbero bruciato le stampanti dopo 6 mesi e mandato all’ospedale per intossicazione polmonare 1/3 dei dipendenti, senza considerare che con un qualsiasi controllo sanitario si sarebbero messi nei guai, visto che il 99,9 % di quei toner viene venduto SENZA una scheda di sicurezza e SENZA il nome del produttore.

Ma tralasciamo per un attimo questi dettagli.

Ecco come ho fatto risparmiare 55.000 euro di cartucce toner ad un’azienda sola!

Ecco come risparmiare 55.000 euro in Cartucce Toner

 

Stiamo parlando di un’azienda che utilizzava più di 60 stampanti laser (miste tra quelle a colori e monocromatiche) sparse per i diversi uffici, con un consumo di toner fuori controllo. Quando Paolo mi contattò era su tutte le furie.

Non era incavolato con me, ma con chi aveva deciso dall’oggi al domani di ridurre il budget destinato alle stampe. Il consiglio di amministrazione aveva decretato: ”Dobbiamo ridurre immediatamente le uscite destinate alla carta stampata!”.

I tempi erano troppo stretti.

Le direttive erano chiare: avrebbero dovuto RIDURRE la spesa di stampa del 40% entro i 3 mesi successivi. Questo era ciò che  il consiglio di amministrazione aveva deciso.

=> Non potevo dargli tutti i torti. In quel modo dopo 10 anni avrebbero “bruciato” più di 1.000.000 di euro in carta stampata!

Paolo si era trovato ad affrontare una vera e propria “emergenza”, da risolvere alla velocità della luce.
Quelli furono dei giorni particolarmente caldi anche per me e adesso ti spiego perché, continua a leggere.

Buona parte dei dipendenti e collaboratori doveva RIDURRE le stampe dalla sera alla mattina, non c’erano più scuse.

Capisci benissimo che tutto questo non poteva essere possibile, bisognava trovare una soluzione diversa.
Al contrario di quello che la maggior parte pensa, il VERO RISPARMIO nella stampa non viene tanto dal toner che si cambia, ma dalla STAMPANTE che si usa.

Adesso capirai perché.

Acquista una Porsche Cayenne ma si lamenta che consuma troppo!

Chi acquista un’auto di lusso normalmente non si prende tanto cura dei consumi. Non capita spesso trovare qualcuno che dopo avere acquistato una Porsche Cayenne si lamenta dei “consumi esagerati”.
Con le stampanti invece accade molto spesso che vengano acquistate perché moderne e belle con un’auto di lusso, ma con costi di mantenimento al di fuori delle proprie aspettative.

Se utilizzi delle stampanti NON adeguate per la tua attività, potresti trovarti nella condizione di chi ha preso un’auto di lusso e non ha poi i soldi per mettere la benzina.

E’ facile oggi trovare delle bellissime stampanti multifunzione con caratteristiche molto allettanti ma che alla fine si rivelano inutili ed antieconomiche. Gli uffici sono pieni di fotocopiatrici a colori del valore di 10.000 euro cadauna, che vengono utilizzate per stampare pochi fogli al mese perché “le stampe costano troppo”!

Tornando a noi.
Paolo mi chiese un “preventivo” di spesa per ridurre i costi dei toner, ma sai una cosa? Quel preventivo non gli è stato mai recapitato!

Il problema andava risolto alla base, partendo dalle stampanti.
Il mio primo consiglio infatti NON fu quello di comprare cartucce toner “low cost”, te l’ho detto, non tratto quella spazzatura.

Gli consigliai invece di sostituire il parco macchine quanto prima:
doveva sostituire 55 delle stampanti “sbagliate” in uso con 35 “adeguate” e “specifiche” per il lavoro che avrebbero dovuto svolgere.

Infatti, 25 delle loro stampanti erano a colori e questo era un problema molto GROSSO; mentre le altre 35 monocromatiche erano sbagliate, con un costo per pagina a dir poco assurdo!

 

In breve posso solo dirti che se stampi dei documenti in bianco e nero con una stampante laser a colori, significa che già di base stai spendendo 4 volte di più (con alcuni modelli anche 8 volte di più) rispetto al costo di stampe fatte con una stampante monocromatica.

“Ma cosa vuoi me ne importi a me del tipo di stampante che usiamo in azienda!”

Questa potrebbe essere la tua obiezione. In realtà fu quella mi fece Paolo…

All’inizio mi diede del matto, perché per lui era impensabile “risparmiare” spendendo altri soldi per sostituire le stampanti, lo avrebbero preso a calci!

Fu per questo che al posto del preventivo gli preparai un “Piano di Risparmio” specifico per l’azienda che gestiva.

A fronte di una spesa di 5.250 euro per le nuove stampanti laser monocromatiche ed utilizzando esclusivamente il nostro toner ecologico la cartiera di Lucca avrebbe avuto un risparmio immediato del 45% sulle Cartucce Toner, per un totale di 50.000 euro risparmiati alla fine del primo anno, mantenendo la stessa quantità di pagine stampate.

Paolo dovette darmi ragione davanti all’evidenza del Piano di Risparmio, accettando la mia proposta ampiamente documentata con conti alla mano.

Se avesse semplicemente utilizzato dei toner compatibili sulle vecchie stampanti, avrebbe continuato a spendere 4 volte tanto rispetto al monocromatico, senza ottenere delle stampe di qualità accettabile.

Il più delle volte acquistare una stampante di alta gamma non equivale ad avere prestazioni all’altezza delle aspettative; il più delle volte ottieni “consumi” da super sportiva con prestazioni da utilitaria 😉

Lascia il tuo commenti qui sotto.

Salvatore Cilia

Salvatore Cilia

Salvatore Cilia

Imprenditore pistoiese, da oltre 15 anni si occupa di stampa digitale e produzione di cartucce toner per stampanti laser, creatore di KRAKEN® il toner rigenerato.

Lascia un commento

Iscriviti alla Newsletter e ricevi le nostre promo

Vuoi risparmiare il 10% sul primo ordine?