Cartucce per Stampanti: scopri i 3 errori da evitare assolutamente

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Cartucce per Stampanti: evita di commettere questi 3 errori quando scegli una nuova stampante o vuoi stampare a colori.

Benvenuto sul blog di Kraken®, il toner rigenerato originale.
Qui troverai tanti consigli utili per scegliere ed utilizzare al meglio le cartucce toner e le stampanti aziendali, evitando di fare degli errori che ti farebbero solamente sprecare denaro.

Risponderò a tre delle tante domande che in questi anni molti clienti mi hanno fatto, partendo proprio dalle basi, cioè dalla scelta della stampante e dei relativi consumabili.

  1. E’ corretto utilizzare una stampante a colori per stampare principalmente documenti in bianco e nero?
  2. Come individuare le giuste stampanti per il tuo ufficio che non ti facciano spendere troppo in ricambi e cartucce toner?
  3. Quali solo i casi in cui può convenire utilizzare una stampante inkjet in azienda?

 

Cartucce toner per stamanti Kraken

  1. È corretto utilizzare una stampante a colori per stampare principalmente documenti in bianco e nero?

La Risposta è NO!

Se usi quotidianamente delle stampanti a colori per lavoro e ci stampi principalmente documenti, fatture, ddt in bianco e nero, allora stai certamente prendendo i tuoi soldi e li stai bruciando in toner!

Le stampanti laser a colori nel 99% dei casi (ma anche le inkjet) utilizzano tutti e quattro i colori per creare il nero, non lo sapevi? Oltre al toner consumerai i tamburi di ogni colore e il fusore più velocemente.

Mentre una fotocopiatrice A3 multifunzione a colori può essere un’ottima soluzione per le tipografie che stampano in digitale o hanno bisogno di stampare continuamente bozze, sarà invece una pessima soluzione per lo studio contabile che stampa principalmente in bianco e nero gli F24 e le dichiarazioni dei redditi.

2. Come individuare le stampanti GIUSTE per il tuo ufficio anche se non sei un tecnico esperto di informatica?

Se anche tu hai dei dubbi sulla scelta delle stampanti laser più appropriate al tuo lavoro, se hai domande sulla pericolosità delle cartucce toner importate dalla Cina oppure semplicemente non sai come si azzera il tamburo della tua stampante laser Brother (vedi qui), allora sei atterrato nel posto giusto.

Partendo dalla PRIMA REGOLA PER STAMPARE, sarà difficile sbagliarti nella scelta di una nuova stampante o multifunzione.

Non cercare la stampante “bella” che ha tantissime funzioni (che non userai mai), ma cerca quella che ha meno consumabili da sostituire.

Per esempio, se ti stanno proponendo una stampante laser OKI, pensaci bene prima di accettare l’offerta. Si tratta di stampanti che hanno dei costi di gestione notevolmente alti. Anche se la cartuccia di toner ha un prezzo nella media, il più delle volte ti troverai a dovere sostituire il DRUM (tamburo) originale spendendo diverse centinaia di euro.

Questo lo so che farà imbufalire i rivenditori autorizzati OKI, ma è la verità. Peggio per le stampanti laser a colori OKI, sono tra le più costose in assoluto e non puoi sognarti di utilizzare toner rigenerato o tamburi rigenerati, i risultati sarebbero pessimi.

Parti quindi dalla divisione delle stampa MONOCROMATICHE da quelle a COLORI

  • le prime le farai con una stampante laser monocromatiche;
  • le seconde le farai con un’altra stampante laser (o inkjet) a colori.

A fine anno, con i soldi che avrai risparmiato potrai andare a fare una bella settimana bianca e mi ringrazierai 😉

Buone stampanti laser monocromatiche che solitamente consiglio sono le HP, le Lexmark e le Brother, anche se vanno considerate di volta in volta in base ai modelli. 

In generale NON esiste una MARCA sempre perfetta, ma esiste un MODELLO da preferire rispetto ad un altro, che andrà analizzato in base ai consumabili da sostituire ed il loro costo.

3. Quali solo i casi in cui può convenire utilizzare una stampante inkjet in azienda?

Vita l’offerta del mercato delle stampante business, potresti considerare di acquistarne una specifica per l’ufficio, come ad esempio la serie BUSINESS dell’HP, che ha dei costi di gestione molto convenienti, grazie all’impiego di cartucce ad inchiostro molto capienti e testine piuttosto resistenti.

Devi stare molto attento a non tenere ferma la macchina, altrimenti quasi certamente bloccherai gli ugelli di stampa (micro fori da cui viene spruzzato l’inchiostro).

Rispetto a dieci anni fa anche le ink-jet sono andati molto avanti con la ricerca, puoi senz’altro usarne una per le tue stampe a colori, purché non si tratti di volumi importanti (3.000/4.000 pagine/mese).

CARTUCCE PER STAMPANTI CHE RISERVANO BRUTTE SORPRESE

Come già anticipato, questo blog è rivolto ai liberi professionisti ed imprenditori che utilizzano quotidianamente le proprie stampanti per lavoro e vogliono dei consigli pratici su come:

  • evitare facili errori con la scelta delle stampanti sbagliate;
  • evitare di dovere sostituire “troppi ricambi” alle loro stampanti;
  • evitare di rimanere intossicati dal toner.

A parità di costo di acquisto, infatti, le stampanti posso riservarti delle brutte sorprese nel momento in cui dovrai sostituire i consumabili (toner, tamburo, cinghia, fusore, ecc).
Per evitarle dunque ti sarà molto utile leggere gli articoli di questo blog 😉

Sapevi che stampare un documento in bianco e nero con una stampante a colori può costarti “4 volte” di più che stamparlo con una monocromatica?

Pensi che usare cartucce per stampanti e toner compatibili “low cost” sia la soluzione ideale per le tue stampe?

Il mondo delle cartucce per stampanti è stato preso letteralmente d’assalto dai prodotti cinesi da più di un decennio ormai, portando un profondo cambiamento nell’intero settore dei consumabili per la stampa, primo fra tutti il calo della qualità, direttamente proporzionale al calo dei prezzi.

LA CONTRAFFAZIONE DELLE CARTUCCE PER STAMPANTI

Dal 2004 in poi l’Italia è stata letteralmente “invasa” da tonnellate di toner e cartucce per stampanti compatibili provenienti dalla Cina, fatti entrare come “prodotti riciclati” mentre si tratta di “prodotti clonati illegalmente”.

Stiamo parlando di “contraffazione” di cartucce per stampanti.

Sì, proprio come quella della moda, delle auto, del cibo made in Italy, ecc.

Si tratta di cartucce toner compatibili che danneggiano i produttori di stampanti e toner originali, non rispettando i loro brevetti.

Hai mai sentito il cattivo odore che rilasciano i toner compatibili quando stampi? E se scoprissi di respirare metalli pesanti (come mercurio, piombo, ferro, nichel, zinco) altamente dannosi per i tuoi polmoni?

Ok, non ti interessa niente della tua salute né di quella dei tuoi collaboratori, allora ti piacerebbe avere dei concorrenti che fanno il tuo stesso lavoro “a nero”, senza pagare le tasse e senza rispettare la legge? Sarebbe concorrenza leale per te?

“Sì, ma a me che me ne frega, l’importante è che stampo e risparmio al massimo!”

Beh, se non ti interessa sapere in quale direzione va il mondo dei tuoi figli allora dovresti iniziare a farti qualche domanda seria, evitare di lamentarti quando le cose vanno male e dai la colpa della crisi e della disoccupazione ai politici, perché la colpa sarà anche tua.

Fino a che punto puoi fidarti delle cartucce per stampanti compatibili?

respirare-toner-fa-male-alla-salute-kraken-toner

Molte persone si ritrovano sempre più spesso a soffrire di riniti allergiche e di malattie dell’apparato respiratorio, inconsapevoli dei danni provocati dal toner delle stampanti usato per anni.

La maggior parte dei toner compatibili viene importata dalla Cina senza alcuna certificazione, nessuna scheda di sicurezza o scheda tecnica all’interno dei toner compatibili cinesi (nel 99% dei casi).

=> Scopri la battaglia tra Canon e Amazon contro la contraffazione delle cartucce per stampanti e la violazione di decine di brevetti qui.

La risposta alla domanda di sopra resto quindi scontata: “NO, non puoi fidarti di prodotti privi di qualunque etichetta o certificazione che ti assicuri NON sia pericolosa per la tua salute”.

Da qui è nata la nostra idea di creare una cartuccia toner completamente diversa da tutte le altre:

  • 100% italiana ed ecologica;
  • che rispetta i brevetti dei produttori;
  • che non faccia male alla salute di chi la usa per lavoro.

▶ Sto parlando di Kraken®, il toner rigenerato originale, guarda il video qui.

 

LA NUOVA ERA DELLE CARTUCCE PER STAMPANTI

Il toner Kraken® è nato dopo anni di ricerche e test nei nostri laboratori. Volevamo una cartuccia toner più affidabile, che durasse di più rispetto ai comuni toner compatibili, senza avere un prezzo eccessivo; così dopo circa quattro anni di prove, abbiamo raggiunto il nostro obiettivo.

Grazie all’indiscutibile qualità dei ricambi che utilizziamo, provenienti dai paesi europei ed USA, questo toner permette di stampare più pagine (in media il 37% in più rispetto a tutti gli altri toner compatibili) con una tonalità di nero visibilmente più brillante rispetto a tutti gli altri toner.

Ogni toner Kraken®­ viene accompagnato da singole schede tecniche e di sicurezza, per conoscere la provenienza della polvere di toner e dei componenti di ricambio.

“Ma perché Kraken® è una cartuccia toner solo per stampanti monocromatiche?”

Fare funzionare bene le cartucce a colori è un’impresa ardua. Abbiamo deciso di concentrarci sui i toner monocromatici perché sono quelli più utilizzati dagli uffici e dalle imprese in generale e, alla fine siamo riusciti ad ottenere i risultati sperati.

“Ok, ma io ho anche una stampante laser a colori che faccio?”

Se hai una stampante a colori chicca sul tasto di sotto e fai la tua domanda:

 

 

Se anche tu sei fra quelli che non vogliono svenarsi con i toner originali ma allo stesso tempo non vogliono neanche usare i toner compatibili “low cost”, allora richiedi maggiori informazioni cliccando sul tasto sopra.

Cartucce per stampanti Kraken,

Se invece vuoi testare le cartucce per stampanti con Garanzia Soddisfatti o Rimborsati al 100%, clicca sull’immagine di sotto per accedere subito al negozio online con prezzi personalizzati.

KRAKEN® è l’unico toner che ti rimborsa al 100% se non sei soddisfatto. Hai 30 giorni di tempo per provarlo e testarlo sulle tue stampanti!

 

 

 

 

 

 

 

Per tutte le altre domande o dubbi su cartucce toner da scegliere, stampanti da evitare, ecc. fai le tue domande sotto questo articolo.

 

Ti auguro una buona stampa!

Salvatore Cilia

Salvatore Cilia

Salvatore Cilia

Imprenditore pistoiese, da oltre 15 anni si occupa di stampa digitale e produzione di cartucce toner per stampanti laser, creatore di KRAKEN® il toner rigenerato.

Lascia un commento

Iscriviti alla Newsletter e ricevi le nostre promo