Stampante Brother mfc 7360n e stampante Samsung m2675: cosa c’è da sapere?

1
193
Stampante Brother mfc 7360n, krakentoner, Samsung 2675

Stampante Brother mfc 7360n e stampante Samsung m2675: due muletti al servizio dei piccoli uffici

Fra le stampanti laser più vendute e usate nei piccoli uffici d’Italia ci sono sicuramente le due stampanti sopra presentate. Hanno delle caratteristiche tecniche molto simili tra loro, anche se nella sostanza, come potrai vedere nel video sotto, la Samsung 2675 risulta avere delle carte vincenti rispetto alla stampante Brother mfc 7360n.

Stampante Brother mfc 7360n

 

 

Non sto dicendo che la mfc 7360 della Brother (ormai fuori produzione e sostituita dalla sorella più giovane Brother mfc l2700dw) sia da buttare, visto la carriera da “menzione speciale”e considerato le notevoli vendite realizzate, ma sicuramente meno performante della cugina m2675f.

 

Le cartucce toner della stampante Brother mfc 7360n sono state prodotto in due formati:

  1. da 1.200 pagine (per la tn-2210 a bassa capacità);
  2. da 2.600 pagine (la tn-2220) per la versione alta capacità.

 

Le Stampanti Brother laser hanno la cartuccia toner separata dal tamburo

le stampanti samsung raramente, normalmente montano cartucce toner con tamburo integrato

Girando per gli uffici è molto comune oggi trovare una stampante Samsung xpress m2675f. I motivi sono diversi: dimensioni medie, buon design e cartucce toner molto convenienti.

Per questa serie Samsung ha deciso di separare i consumabili principali: cartuccia toner (mlt d116l) da 1.200 o 3.000 pagine e il drum (MLT-R116) da 9.000 pagine.

A differenza della Brother 7360n (molti preferiscono abbreviarla così) la Samsung m2675 ha un processore notevolmente più potente come la memoria RAM, che è di 128 MB, tutto a favore della delle prestazioni di stampa.

Ecco il video di confronto tra Samsung Xpress M2675FN e Brother MFC 7360n

Per quanto riguarda i consumali di ricambio, praticamente sia per la Samsung che per la Brother non ci sono grosse differenze.

La cartuccia toner per la Brother mfc 7360n più utilizzata è la TN-2220, ecco la foto:

Questa cartuccia TN-2220 è ancora alla “vecchi maniera”, cioè non viene gestita dal classico CHIP conta pagine, per questo motivo non è soggetta a blocchi improvvisi causati da chip difettosi.
Prima che arrivi a fine è possibile “sciabottarla” per tirare fuori ulteriori stampe, insomma è da considerare analogica al 100% 🙂

TAMBURO BROTHER DR-2200

 

Il tamburo per questa stampante ha una durata di 12.000 pagine (DRUM DR-2200) e va maneggiato con cura per evitare di rigarlo e danneggiarlo del tutto. 

 

 

 

Le stampanti Brother con cartucce toner e drum separati non raramente creano problemi di stampa del tipo:

  • strisce verticali;
  • macchie nere lungo il foglio;
  • striature laterali causate da un’usura non omogenea del tamburo stesso.

 

  • Questo è un problema legato al marchio Brother, che utilizza cartucce toner “bi-componente” fatte cioè da due pezzi: cartuccia toner + drum. Mentre è meno presente (se non del tutto inesistente) sulle stampanti laser Lexmark di ultima generazione che, nonostante abbiamo il tamburo a parte, hanno una maggiore affidabilità.

    Ecco come sostituire e resettare il tamburo Brother DR-2200:

    Se sul display della tua Stampante Brother mfc 7360n è apparso il messaggio ” tamburo in esaurimento” è il momento di sostituirlo, oppure se lo hai appena cambiato e continua ad apparire ugualmente il messaggio, allora dovrai fare il RESET

    SULLE STAMPANTI BROTHER DELLA SERIE “HL” APPARIRÀ LA SPIA LAMPEGGIANTE DEL DRUM 

    Istruzioni per sostituire il tamburo DR-2200, DR2200, DR 2200 sulle stampanti Brother della serie HL (Brother HL-2215, HL-2130, HL-2220, HL-2230, HL-2270 DW, HL-2240, HL-2240 D, HL-2250, HL-2250 DNR, HL-2280 DW, HL-2275):

  • Dopo avere aperto il coperchio anteriore, estrai il gruppo tamburo con cartuccia toner, premi la linguetta viola (o verde) e stacca la cartuccia del toner. Dopo averla inserita nel nuovo tamburo, inserisci nuovamente dentro la stampante tutto il gruppo, lascia lo sportello APERTO e tieni premuto il tasto “GO” fino a fare accendere tutti i led sopra la stampante, dopo di che rilascia il tasto e chiudi il coperchio.

Adesso il tuo tamburo Brother DR-2200 è resettato.

Per sostituire e resettare il drum DR-2200 sulle stampanti multifunzione Brother serie DCP, MFC o FAX [come DCP 7060 D, DCP-7060N, DCP 7065 DN, DCP-7070 DW, Brother mfc 7360n, MFC-7460 DN, MFC-7362 N, MFC-7860 DW, MFC-7470 D, MFC-7860 DN oppure FAX 2850, Fax 2845, Fax 2840, Fax 2950, Fax 2940] ti basterà rimuovere il tamburo vecchio e sostituirlo con quello nuovo (come descritto sopra) poi, tenendo il coperchio aperto, premi il tasto Cancella/Indietro e attendi il messaggio sul display “Cambia Tamburo” => usate la freccia ▲ (per le stampanti Brother serie DCP) oppure il tasto (per le stampanti Brother serie MFC o FAX), a questo punto apparirà la scritta ACCETTATO.

Puoi procedere con la chiusura del coperchio anteriore.

Come detto prima, anche la stampante laser Samsung M2675n ha introdotto il tamburo separato dal toner. 
Pessima scelta!
Non di rado il tamburo si inceppa.

Questo è la cartuccia toner per Samsung Express m2675n (mlt d116l) nella variante da 3.000 pagine:

 

Sotto invece il tamburo Samsung MLT-R116 da 9.000 pagine:

La parte verde è il cosiddetto “tubo fotosensibile”, molto delicato e sensibile (appunto) alla luce ed al tatto (vale per tutti i tipi di tamburi/drum), per questo devi fare molta attenzione a maneggiarlo.

Un consiglio che che voglio dare riguarda la tipologia del tamburo Samsung che utilizzerete. Considerando che originale il Drum Samsung R-116 costa poco più di 40,00 euro, provare un drum compatibile non è esattamente una buona idea.

I tamburi compatibili per questo modello Samsung solitamente non entrano facilmente come l’originale. Spesso non scivolano bene sulle guide della stampante, con conseguente difficoltà ad installare il toner mlt d 116l e a chiudere lo sportello per stampare.

Essendo prodotti importati dalla Cina, prodotti senza alcun tipo di permesso o autorizzazione legale, i toner compatibili Samsung e tamburi non sono per niente affidabili.

Al contrario dei tamburi per stampanti laser Brother, questo tamburo Samsung R-116 non ha bisogno di reset, perché il suo chip lo farà riconoscere automaticamente alla stampante come nuovo.

Se il tuo ufficio o studio ha bisogno di stampare al momento più opportuno, non potrà permettersi di rischiare di rimanere bloccato a causa di un toner compatibile difettoso o di un tamburo riprodotto in malo modo.

La cartuccia toner originale Samsung mlt d 116l, con chip conta pagine integrato, è tra le più economiche se paragonata a quelle della concorrenza, tenendo presente la stessa durata. Anche in questo caso dunque non vale molto la pena utilizzare i toner compatibili, perché, come ho detto per il tamburo, facilmente possono lasciarti ” a piedi” in fase di stampa!

Tornando alla nostro mitica stampante Brother mfc 7360n, invece, è proprio il caso dire che non sente il bisogno di “elettronica” integrata; sarà per questo che neanche per il modello successivo (la Brother mfc l2700dw) hanno pensato di aggiungere chip e controlli elettronici vari.

Imprenditore pistoiese, da oltre 15 anni si occupa di stampa digitale e produzione di cartucce toner per stampanti laser, creatore insieme ai soci di KRAKEN™ il toner rigenerato originale. Fornisce consulenze aziendali per un’adeguata scelta e configurazione delle stampanti laser.

https://www.facebook.com/NeroToner-487333514784651/

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here