Le stampanti laser HP sono le migliori in assoluto: Vero o Falso?

0
140
E' vero che le stampanti laser hp sono le migliori?

Sul fatto che le stampanti laser HP siano le migliori in assoluto avremmo più di un semplice dubbio. Potresti rimanere molto turbato dalla verità che stai per scoprire in questo post.

Ognuno ha la sua preferenza, è normale. Questo accade anche quando si parla di stampanti laser.
Per anni infatti, ho sentito una miriade di commenti del tipo: “Se non vuoi avere più problemi devi scegliere le stampanti laser HP!“. Sarà vero?

Questa è la prima stampante laser Hewlett Packard LaserJet da 8 pagine al minuto, messa in vendita nel lontano 1984. La prima stampante laser in assoluto fu creata da Xerox nel 1969, ma venduta solo a partire dal 1981.

Poi, se parliamo invece dei consigli letti sulla rete, magari su uno di quei siti specializzati in recensioni e su “la migliore stampante per te” senza avere neanche un’idea di quello che stanno suggerendo, beh… come dire, siamo proprio alla frutta!

Sì, perché è pazzesco vedere dei portali costruiti con il solo scopo di guadagnare qualche centesimo di euro dalle affiliazione con i marketplace più noti – Amazon, Ebay, Eprice – dare consigli sulla scelta delle stampanti. Per non parlare di tutti gli insopportabili banner che appaiono continuamente, che ti propongono esclusivamente pubblicità a tanto al chilo.

Per essere ancora più concreto preferisco farti degli esempi.
Da un sito specializzato sui consigli e la scelta di stampanti ci si aspetterebbe capire il “perché” una sarebbe da preferire ad un’altra. Non ci si può basare solo sul fatto che una sia la più venduta o la più ricercata sul web. Queste sono delle indicazioni falsate, che portano il consumatore a scegliere la “stampante sbagliata” in 9 casi su 10.

Ecco cosa dovresti invece chiederti:

  • Ti serve per casa o per l’ufficio?
  • Quante pagine prevedi di stampare ogni mese?
  • Stamperai maggiormente a colori o in bianco e nero?

No, tutto quello che trovi è una comparazione di caratteristiche tecniche, le classiche “trappole per topi” costruite per fare cadere i poveri naviganti ignari dei trucchetti.


REGOLA N. 1
Non acquistare MAI una stampante quando è tra le marche “più vendute”;

REGOLA N. 2 
Non scegliere MAI una nuova stampante laser (nemmeno inkjet) solo per le caratteristiche tecniche proposte;

REGOLA N. 3
Non scegliere MAI la tua stampante per il prezzo più basso.


MITI DA SFATARE SULLE STAMPANTI LASER

Le stampanti Hewlett Packard sono considerate tra le più solide ed affidabile in ambito business. Quello che nessuno sa invece è che la maggior parte delle stampanti laser HP non è HP ma CANON!
Da oltre 30 anni infatti i due colossi hanno mantenuto solidi rapporti di collaborazione per la parte di sviluppo delle stampanti laser, affidata appunto a CANON che ha contribuito in modo non indifferente alla crescita esponenziale del reparto stampa di HP.

Questo è il motivo per cui le stampanti laser HP e le Canon sono uguali, cambiano solamente all’esterno, mentre dentro hanno in comune gli stessi ricambi e cartucce toner.

Un esempio: 

  • La stampanti HP LaserJet 1000 era la stessa identica chiamata Canon Lasershot LBP-1210;
  • Le stampanti laser a colori HP 1600 e HP 2600 erano le stesse identiche delle Canon LBP 5000 ed LBP 5100.

La differenza tra loro era solamente il prezzo di acquisto: più alto per le stampanti Hawlett Packard rispetto alle stampanti laser Canon, per non parlare delle cartucce toner originali.

Ecco la differenza di prezzo tra le cartucce stampante HP e Canon:

 

La cartuccia toner HP costa il 45% di più rispetto alla stessa cartuccia laser marcata CANON, pur rimanendo esattamente lo stesso prodotto.

Se per anni, dunque, sei stato un fan delle stampanti laser HP beh, mi dispiace dirtelo, hai sempre avuto una stampante laser Canon “travestita” 😉

Tutta questione di BRAND e posizionamento sul mercato.

E’ la stessa cosa che accade ogni volta andiamo a fare la spesa al supermercato, scegliendo l’acqua Levissima piuttosto che la Pincopallina: percezione del brand. Oppure quando scegliamo al Coca Cola al posto del Bencola, ecc.

La Hawlett Packard, azienda americana produttrice di componenti elettronici, creata dai due ingegneri Bill Hewlett e David Packard nel 1939 inizia a lavorare nel garage di casa dove abitava David Packard e moglie, al civico n. 367 della Addison Avenue, a Palo Alto nei pressi di Santa Clara (California). Oggi la Valle di Santa Clare è nota al mondo come Silicon Valley.

Anche se non corrisponde sempre alla verità, in questo caso la percezione dei consumatori non è del tutto errata.
Posso confermare la solidità delle stampanti laser HP, come l’alta qualità dei componenti utilizzati per l’assemblaggio, per questo sono di fatto delle stampanti all’avanguardia che vanno a passo con i tempi.

Anche la resa delle loro cartucce toner resta fedele alle promesse della casa madre. Quelli di HP poi, hanno fatto scuola in ambito di stampa monocromatica per le aziende. 

Ma non dimentichiamo che stiamo parlando pur sempre di CANON! 🙂

Quelli di HP sono stati molto bravi a fare “vedere” e “percepire” le loro stampanti laser di qualità superiore rispetto alla Canon stessa, oltre che rispetto alle altre marche.

dal 2018 le stampanti laser HP saranno prodotte dalla Samsung.
è finita infatti la storica
collaborazione con il colosso Canon.

Dunque, partendo dalle “percezioni manipolate” della nostra mente, ecco che potremmo trovarci a pagare molto care le relative scelte aziendali. Utilizzare un parco stampanti laser HP piuttosto che Canon equivale ad acquistare gli stessi identici prodotti pagandoli il 50% di più. E’ come bere l’acqua del rubinetto di casa tua imbottigliata e pagarla i più, per il semplice gusto che “sembra” più buona.

Qualcosa di simile succede con i propulsori delle automobili, che vengono concessi in licenza ad altri costruttori, vedi Wolks

In definitiva NON è mai soltanto una questione di “marca” a fare la differenza, piuttosto di modello legato ad un determinato brand.

La stesse stampanti inkjet HP sono state sopravvalutate per anni, solo perché i primi modelli (HP DeskJet 840C, 930C, 970CXi, ecc.) venivano costruite con degli ottimo materiali e le cartucce permettevano di stampare più di 1.000 pagine.

Oggi non si può dire però la stessa cosa, visto che i modelli di ingresso sono costruite in buona parte di plastica, mentre le cartucce da 3 ml di inchiostro (vedi HP 301 nero) permettono di stampare solo qualche decina di pagine, senza inserire immagini dentro.

Oggi se rimani legato al “sentito dire”, rischi di caricare la tua azienda di una quantità di costi di cui ne pagherai le conseguenze a breve termine. I modelli vanno conosciuti, punto.
prima di scegliere un nuovo parco macchine devi valutare accuratamente cosa può andare e cosa no, per la tua attività lavorativa. 

Che tu scelga delle stampanti laser HPstampanti laser Samsung oppure Lexmark, devi sapere su cosa stai investendo i tuoi soldi. Non parlo del piccolo ufficio in cui vengono cambiate due stampanti ogni dieci anni, ma delle aziende che ogni 4 – 5 anni sostituiscono 70/ 100 stampanti alla volta, con tutti i relativi ricambi.

Attenzione, anche se riescono a strappare un “prezzaccio” per l’acquisto delle nuove stampanti, se non hanno fatto i conti con i vari ricambi consumabili (toner, tamburo, fusore, cinchia, ecc.) stampare sarà un vero e proprio incubo.

Se vuoi una consulenza per la scelta e l’acquisto di nuove stampanti, contattaci:

 

Ti auguro una buona stampa!

Salvatore

Imprenditore pistoiese, da oltre 15 anni si occupa di stampa digitale e produzione di cartucce toner per stampanti laser, creatore insieme ai soci di KRAKEN™ il toner rigenerato originale. Fornisce consulenze aziendali per un’adeguata scelta e configurazione delle stampanti laser.

https://www.facebook.com/NeroToner-487333514784651/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here