TONER PER STAMPANTI: LUCI ED OMBRE SULLA NOSTRA SALUTE – a cura del Dott. Fabrizio Muzi

/, Toner Pericoloso/TONER PER STAMPANTI: LUCI ED OMBRE SULLA NOSTRA SALUTE – a cura del Dott. Fabrizio Muzi

TONER PER STAMPANTI: LUCI ED OMBRE SULLA NOSTRA SALUTE – a cura del Dott. Fabrizio Muzi

Dimmi che Toner per Stampanti stai utilizzando e ti dirò come stai!

Ecco un parere autorevole presentato in questo articolo a proposito della pericolosità del Toner per Stampanti Laser, che viene sempre più utilizzato con regolarità ogni giorno nei nostri uffici.

  • Ci sono dei rischi “reali” sull’esposizione prolungata all’inalazione di questa sostanza?
  • Quali possono essere le malattie derivate da un uso continuativo nel tempo di polvere di toner?
  • Come capire l’origine sicura del toner per stampanti grazie alle Schede di Sicurezza che devono sempre accompagnare ogni cartuccia?

TONER PER STAMPANTI: LUCI ED OMBRE SULLA NOSTRA SALUTE


a cura del Dott. Fabrizio Muzi 

Andrologo- Specialista in Chirurgia Generale Ecografia Internistica e Urologica Consulente in Sessuologia Clinica a Roma.


I dipendenti che lavorano negli uffici respirano giornalmente grandi quantità di polveri sottili emesse anche dalle stampanti laser e dalle fotocopiatrici. Alcune recenti ricerche sembrerebbero talora controverse.

Alcune documentano un rischio per la salute dovuto a tali emissioni soprattutto in fase di stampa a carico dell’apparato respiratorio. Altri studi si propongono invece statisticamente più rassicuranti soprattutto per quel che concerne la correlazione con i tumori. Il limite di questi studi tuttavia sembrerebbe legato al follow up limitato nel tempo e all’impossibilità di escludere altri rischi di esposizione concomitanti su campioni estesi di popolazione come il fumo di sigaretta,  l’uso di farmaci o la presenza di patologie concomitanti.

Per saperne di più bisognerebbe studiarne gli effetti nell’arco di oltre vent’anni di esposizione al toner per stampanti, oltre a quantificarne in maniera univoca l’esposizione.


Il toner per stampanti può provocare tumori?

Si è parlato di rischio di tumori  legato a esposizione a  Nerofumo e Stirene. Lo Stirene può provocare malattie e tumori del sangue, come la leucemia ed è stato riconosciuto ufficialmente come cancerogeno dal giugno 2011. Il Nerofumo può provocare tumori alle vie urinarie e problemi polmonari. Nel XVIII secolo questo particolato carbonioso  sugli operai e sui piccoli spazzacamini inglesi, consegnò alla storia della Medicina Legale il primo caso accertato di malattia professionale.

toner-per-stampanti-pericoloso-kraken-toner

Il tumore vescicale storicamente  è al secondo posto come patologia oncologica professionale da esposizione dopo il mesotelioma pleurico, che invece è al primo posto, legato all’esposizione dell’amianto.


Molti centri di ricerca internazionali hanno evidenziato in opportuni simulatori-ambientali le reali emissioni degli apparati di stampa laser. I materiali cancerogeni liberati normalmente dalle apparecchiature di stampa sono il benzene, la formaldeide, lo stirene e l’ossido di titanio.


Il benzene rappresenta un contaminante ambientale e può esercitare azione mutagena.


L’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (AIRC) sin dal 2004 ha inserito la formaldeide nell’elenco delle sostanze considerate con certezza cancerogene per la specie umana.  Essa può provocare tumori nasofaringei, delle cavità nasali, dei seni paranasali e vi è una certa evidenza che sia origine di leucemie nell’uomo.


Il contatto con tali sostanze può avvenire attraverso l’inalazione, l’ingestione o il contatto con la pelle maggiormente in fase di stampa. Tuttavia lo stesso può succedere anche seppur in minor misura a macchina spenta, poiché queste micro-polveri fluttuano comunque nell’ambiente.


Il toner per stampanti fa parte della famiglia delle Polveri Sottili

polveri-sottili-toner-per-stampanti-pericolosi-kraken-toner

Polveri Sottili al microscopio elettronico –

Le ripercussioni sulla salute dovute alle emissioni di polveri sottili dipendono dalla grandezza dei particelle. Più piccole sono le particelle, più frequentemente si riscontrano danni alla salute che si estendono all’intero organismo. Le particelle ultrasottili fanno parte di polveri sottili estremamente cancerogene e sono quindi particolarmente dannose.

Secondo gli studi, le particelle a partire da una grandezza media inferiore a 10 micrometri possono peggiorare la funzione polmonare, quelle di grandezza inferiore a 2,5 micrometri possono provocare effetti patologici sistemici come tumori o patologie cardiocircolatorie.


Il numero delle stampanti laser usate sul posto di lavoro è in costante aumento, seppure molte attività di ufficio oramai virano verso una gestione sempre più “ paperless” (senza carta) . Inoltre non dobbiamo nemmeno dimenticare il fatto che la stampante è da considerarsi ormai un “elettrodomestico” presente nelle nostre case.

Dati di esposizione e di correlazioni oncologiche necessitano sicuramente di più approfonditi e conclusivi studi, ma è molto importante sorvegliare la composizione dei toner. La sicurezza e la medicina preventiva   deve seguire l’innovazione di questo prodotto, deve valutare le nuove  e più moderne componenti utilizzate nella produzione dei toner e studiarne l’impatto sugli utenti sul posto di lavoro.

Per questo i toner  per stampanti laser sono dotati di Schede di Sicurezza, che indicano la loro composizione. Pur non essendoci dei dati globalmente conclusivi su molte patologie, un controllo attento sulla  composizione, sulla provenienza e sugli acquisti di aziende e consumatori  di questi prodotti che vengono utilizzati ormai ogni giorno può essere intanto una strategia intelligente di prevenzione e cura dell’ambiente che viviamo ogni giorno a casa e sul posto di lavoro.

A cura del Dott. Fabrizio Muzi



www.andrologoromaeur.com 

 



Chiedi sempre la Scheda di Sicurezza al tuo rivenditore di fiducia di toner per stampanti, in modo da:

  • conoscere la esatta provenienza della polvere di toner stessa;
  • la sua composizione chimica;
  • il modo corretto di smaltimento;
  • le precauzioni da adottare in caso di inalazione accidentale.

La maggior parte delle cartucce toner compatibili per stampanti laser, NON ha una scheda di sicurezza. Possono essere molto pericolosi per la propria salute per la presenza di metalli pesanti (come il nichel, mercurio, ferro, ecc.) in quantità non controllata.

Cerchi dei toner per stampanti sicuri, certificati con scheda di sicurezza, scheda tecnica ed etichetta europea?

CHIAMA IL NUMERO VERDE GRATUITO:

 

▶ Se hai delle domande o dei dubbi, lascia il tuo commento sotto, riceverai una risposta direttamente dal Dott. Muzi.

Inserisci un commento

By | 2018-09-12T16:43:03+00:00 agosto 30th, 2018|Toner da Evitare, Toner Pericoloso|0 Comments

About the Author:

Salvatore Cilia
Imprenditore pistoiese, da oltre 15 anni si occupa di stampa digitale e produzione di cartucce toner per stampanti laser, creatore insieme ai soci di KRAKEN™ il toner rigenerato originale. Fornisce consulenze aziendali per un'adeguata scelta e configurazione delle stampanti laser.

https://www.facebook.com/NeroToner-487333514784651/

Leave A Comment